IMPIANTOLOGIA DENTALE: IMPIANTI A CARICO IMMEDIATO

Un nuovo sorriso in pochissimo tempo

Il metodo tradizionale di mettere un impianto dentale è un processo lungo che dura fino a sei mesi.

La moderna odontoiatria ha trovato un modo per completare l'intero processo in un unico appuntamento che dura circa 45 minuti, attraverso l'uso di impianti di carico immediato.

Per capire ed apprezzare adeguatamente questo risultato, è importante sapere come lavorano gli impianti tradizionali.


In passato, quando un paziente aveva perso un dente o lo aveva estratto optando per un impianto dentale e l'inserimento di una corona, i dentisti estetici mandavano il paziente da un chirurgo orale per avere un impianto dentale permanentemente inserito nella mascella ossea. Questo impianto aveva la funzione di ancoraggio.


Gli impianti dentali sono realizzati in titanio e si integrano nell'osso attraverso un processo chiamato "osteointegrazione".

Il processo di osteointegrazione descrive l'intima unione tra un osso e un impianto artificiale senza tessuto connettivo apparente. Si definisce intima unione quando lo spazio e i movimenti relativi fra osso e impianto non superano i 100 micron.


 

La differenza fondamentale tra carico immediato e la protesi tradizionale è la forma della protesi. Un impianto tradizionale si presenta come una vite. Gli spigoli e la progettazione di impianti carico immediato consentono invece alla protesi di resistere alla pressione immediatamente senza dover attendere la guarigione intorno all'osso come invece accade nell'impianto tradizionale dopo l'inserimento della vite. E il paziente non deve sopportare per sei mesi uno spazio vuoto nella sua dentatura.

 

I candidati adatti all'impianto a carico immediato:


Fattori come il posto in cui l'impianto è richiesto e quanto recentemente il dente naturale è stato rimosso svolgono un ruolo chiave nel determinare se un paziente è un buon candidato per le protesi dentali a carico immediato.

 

Lo scenario migliore sarebbe un paziente che ha perso un dente o lo ha estratto poco tempo prima e l'osso ha avuto il tempo di guarire.Tuttavia, se ad un paziente è stato estratto un dente due settimane prima e ora quella zona è in via di guarigione, si deve aspettare per che l'area guarisca completamente prima di mettere un impianto a carico immediato.

 

Bel Viso Bel Sorriso Home